venerdì 28 aprile 2017

Merendine simile al Kinder brioss fatte in casa con crema al latte condensato

Merendine simile al Kinder brioss fatte in casa con crema al latte condensato

Dopo diversi tentativi di ricette dal web con tanto di fallimento, ho fatto un altro tentativo e ho  provato anche questa ricetta, che l'ho presa dal blog di Misya, clicca  qui, per la ricetta originale, anche perché io ho apportato qualche piccola modifica.
Beh, questa volta posso dire che sono rimasta soddisfatta e da come si vede nelle foto, ho abbondato di crema per la gioia dei miei ragazzi che hanno detto che non è mai tanta.
Quelle del colore più chiaro sono quelle che ho fatto in più per via che le ho divise in 4.
Per la crema nonostante ho abbondato, mi era rimasta ma si può sempre recuperare per farcire o decorare altri dolci o per mangiare con delle fragole, visto che è il periodo giusto.

Ingredienti :
  • 400 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero
  • 40 gr di margarina
  • 20 ml di olio di semi
  • 2 tuorli
  • 170 ml di latte
  • 1 bustina lievito secco attivo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 fialetta aroma di vaniglia
  • Ingredienti per la crema :
  • 500 g panna fresca
  • 4 cucchiai latte condensato
  • 50 gr di cioccolato fondente per decoro
Preparazione :
  1. Setacciare la farina, metterla nel contenitore della planetaria,aggiungere il lievito, mescolare e fare un buco al centro.
  2. In una ciotola mescolare il latte, con lo zucchero, la margarina sciolta e intiepidita, i tuorli e l'olio.
  3. Aggiungere la miscela ottenuta nella planetaria con la farina e il lievito e lavorare per amalgamare.
  4. Unire anche il sale e vaniglia e continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto morbido, io ho lasciato lavorare in tutto per circa 15 minuti.
  5. Formare un panetto, metterlo in una terrina, coprire con una pellicola alimentare o con un coperchio, se prevista e mettere nel forno spento con la lucina accesa.
  6. Lasciare lievitare per almeno 1 ora e mezza, o finché non sarà raddoppiato.
  7. Riprendere l'impasto, mettetelo su un piano infarinato e stendetelo in un rettangolo spesso 1 cm.
  8. Imburrare una teglia da 32 x 24 come da ricette originale e mettere la sfoglia ottenuta al suo interno.
  9. Coprire con la pellicola e fare lievitare per 1 ora e mezza (o fino al raddoppio) tenendo la teglia nel forno spento con la lucina accesa.
  10. Cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per 25 minuti.
  11. Una volta pronta sfornare e lasciate raffreddare completamente su una gratella.
  12. Nel frattempo preparare la crema mettendo la panna nella planetaria o in una terrina dai bordi alti e semimontare.
  13. Aggiungere anche il latte condensato un cucchiaio alla volta e continuare a montare fino ad ottenere una crema liscia e gonfia.
  14. Mettere la torta su un piano e tagliate tutto intorno eliminando i bordi irregolari.
  15. Tagliare adesso la torta in 14 rettangoli uguali.
  16. Tagliare ogni merendina ottenuta in 3 strati orizzontali, io come ho detto le ho tagliate in 4 perché erano troppo alte.
  17. Farcire ogni strato con un velo di crema al latte condensato (io ho abbondato).
  18. Chiudere con l'ultimo strato esercitando una leggera pressione per distribuire la farcia in maniera omogenea.
  19. Sciogliere il cioccolato fondente in due cucchiai di acqua, lasciarlo intiepidire e metterlo in una sac a poche tagliando la punta molto piccola e formare sopra le merendine delle strisce.
  20. Con l'aiuto di uno stuzzicadenti tirare un po' il cioccolato, creando il classico decoro delle kinder brioss.
  21. Io ho usato una teglia di 22 x 30 cm ma la brioche era venuta troppo alta e ho dovuto dividerla in 4 anziché in 3, ma non ho scartato niente, anzi, ho ricavato delle altre merendine usando addirittura per sopra, la parte di sotto. La prossima volta userò una teglia più grande. Comunque il risultato finale è stato soddisfacente ed in tutto ho ottenuto 17 merendine anziché 14 come da ricetta originale, meglio abbondare, no ????.




giovedì 27 aprile 2017

Panelle su letto di valerianae scaglie di formaggio senza lattosio Bella Lodi

Panelle su letto di valeriana e scaglie di formaggio senza lattosio Bella Lodi

Il formaggio Bella Lodi con quale ho  accompagnato le mie panelle, è naturalmente privo di lattosio grazie all'accurata selezione dei fermenti lattici utilizzati nella sua produzione (selezione unica Pozzali Lodigrana in collaborazione con la facoltà di Agraria dell’’Università Cattolica di Milano) durante il processo di fermentazione e stagionatura il lattosio presente viene trasformato in acido lattico ad opera degli stessi fermenti.
Bella Lodi è quindi adatto agli intolleranti al lattosio. La grana di Bella Lodi è sinonimo di genuinità. Proprio per questa fama e per le sue caratteristiche nutrizionali, Bella Lodi è riconosciuto come alimento ad alta digeribilità, adatto a tutti e particolarmente indicato nell'alimentazione di bambini e persone anziane.

Ingredienti :
Preparazione :
  1. Setacciare la farina di ceci e metterla in una pentola antiaderente.
  2. Aggiungere poco a poco l'acqua facendo attenzione a non formare dei grumi.
  3. Insaporire di brodo granulare vegetale fatto in casa o in mancanza con del sale e portare in cottura, aggiungendo anche l'olio e qualche ago di rosmarino tagliuzzato.
  4. Cuocere per massimo 10 minuti mescolando energicamente soprattutto al inizio per non formarsi grumi.
  5. Rovesciare su un foglio di carta forno, distribuire sopra anche dei fiorellini di rosmarino, coprire con un altro foglio di carta e tirare una sfoglia con il mattarello alta circa 1 cm, o a piacere.
  6. Con una formina tonda con diametro circa 5 cm, ricavare dei cerchi e metterli man mano da parte.
  7. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante olio e lasciare riscaldare.
  8. Cuocere le panelle poche alla volta fino ad ottenere un colore dorato.
  9. Scolare e metterle man mano su carta assorbente da cucina.
  10. Fare delle scaglie con il formaggio senza lattosio qualità nera di Bella Lodi.
  11. Una volta finite da cuocere, impiattare sistemandole su un piatto da portata su un letto di valeriana e accompagnarle con delle scaglie di formaggio, preparate in precedenza, dei pomodorini e prosciutto a piacere.





martedì 25 aprile 2017

Colombine e ciambelline intrecciate al olio, con lievito madre

Colombine e ciambelline intrecciate al olio, con lievito madre

Ingredienti :
  • 1 kg farina 00
  • 450 ml acqua tiepida
  • 250 g lievito madre
  • 100 ml olio d’oliva
  • 30 g miele 
  • 4 cucchiaini sale fino
Preparazione :
  1. Setacciare la farina, metterla nel contenitore della planetari insieme al lievito, il miele, 50 g di olio, l'acqua e mettere in funzione.
  2. Lasciare lavorare per circa 2 minuti, dopodiché aggiungere in tre riprese anche l'olio restante, lavorando bene dopo ogni aggiunta, fino al completamento assorbimento, ci vorranno altri circa 5 minuti.
  3.  Prendere l'impasto, formare una palla, metterla in una terrina, coprire con della pellicola alimentare o con un coperchio, se prevista e metterla nel forno spento con la lucina accesa.
  4. Lasciare lievitare per circa 4 ore o fino al raddoppio.
  5. Trascorso il tempo di lievitazione, sgonfiate un pochino la pasta con i pugni e dividetela in 18 pezzi uguali, formando delle palline.
  6. Io ho fatto con metà delle colombine (guardare la ricetta precedente schiacciando sopra il link), e con metà delle ciambelline intrecciate facendo dei cordoncini circa 50 cm di lunghezza, piegandoli in due e attorcigliarli tra di loro. Unire le due estremità ed è fatto.
  7. Mettere man mano su due teglie foderate con carta da forno, una con le colombine e una con le ciambelline.
  8. Mettere nuovamente nel forno spento e con la lucina accesa e lasciare lievitare per almeno un'ora.
  9. Preriscaldare il forno a 250°, infornare e cuocere per circa 20 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno.
  10. NB. Da mettere sotto nel forno un pentolino con dell'acqua per favorire l'umidità ed ottenere delle colombine e ciambelline morbide.
  11. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire!



domenica 23 aprile 2017

Cestini di grattugiato fresco Bella Lodi senza lattosio, con insalata di orzo e misto di verdure

Cestini di grattugiato fresco Bella Lodi senza lattosio, con insalata di orzo e misto di verdure

Ingredienti :
  • 200 g orzo perlato precotto
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • 150 g funghi champignon
  • 1 pomodoro
  • 100 g peperone rosso
  • 100 g pisellini surgelati
  • 2 uova sode
  • brodo granulare vegetale fatto in casa
  • 80 g grattugiato fresco la qualità è nera Bella Lodi, privo di lattosio
  • erba cipollina
Preparazione :
  1. Mettere l'orzo a cuocere in abbondante acqua salata per circa 10 minuti dopodiché aggiungere i pisellini e proseguire con la cottura per altri 5-6 minuti.
  2. Scolare e lasciare raffreddare e mettere in una insalatiera.
  3. Mentre l'orzo cuoce preparare anche le verdure.
  4. Lavare la zucchina e tagliare a cubetti.
  5. Pelare la carota e tagliare a fettine.
  6. Lavare il pomodoro e il peperone e tagliarli a cubetti.
  7. Togliere la parte terrosa dai funghi, lavare velocemente sotto acqua corrente e tagliare a fettine.
  8. Mettere sul fuoco una padella capiente con 3 cucchiai di olio extravergine e unire le carote.
  9. Cuocere per due minuti girando per non bruciare e aggiungere i funghi con le zucchine e il pomodoro e cuocere per circa 5-7 minuti, insaporendo con del brodo granulare vegetale.
  10. Lasciare raffreddare e aggiungere al misto di orzo e pisellini, insaporendo con del brodo granulare vegetale e due cucchiai di olio extravergine. Mescolare per amalgamare.
  11. Mentre si raffreddano, preparare anche le cialde o preparali ancora prima di iniziare il tutto.
  12. Mettere su fondo di un padellino circa 20 g di grattugiato fresco, o più (io ho messo 20 g ma dipende anche dalla grandezza voluta).
  13. Stenderlo in un strato uniforme sul fondo del padellino con diametro circa 16 cm.
  14. Mettere sul fuoco e lasciare per qualche istante fino a che il grattugiato si scioglierà ed inizierà a colorire leggermente.
  15. A questo punto staccare con attenzione aiutandovi da una spatola in silicone e rovesciarlo sopra una ciotolina rovesciata, dandoli la forma al contenitore.
  16. Lasciare raffreddare bene e poi toglierlo dalla ciotolina.
  17. Proseguire anche con gli altri cestini fino ad esaurimento, io con questo grattugiato ho fatto solo 4 cestini. (io l'ho lasciato intiepidire il padellino da un cestino all'altro per riuscire a stendere meglio il grattugiato).
  18. A questo punto riempire i cestini con insalata sistemando i cestini su un letto di valeriana e rucola o un insalata fresca a piacere.
  19. Decorare con le uova tagliate a spicchi e con della erba cipollina.

 

gioco per ragazza Top Blogs